Stampa

Giochi senza Rifiuti a Gaggi: Evento del 23-11-2011

on .

banner-settimana-rifiuti

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, si è svolta a Gaggi la 1° edizione di “Giochi senza Rifiuti: Trasformiamoli in Risorse!” organizzata dall’Amministrazione Comunale e dall’IRSSAT nell’ambito del progetto N.O.WA.S.T.E. “Nuovo elettrodomestico per il trattamento sostenibile dei rifiuti organici”.

Lo scorso mercoledì 23 Novembre,  presso la “Scuola Primaria Lambruschini” di Gaggi gli alunni hanno partecipato all’iniziativa presentando disegni, cartelloni ed elaborati artistici per promuovere il tema della riduzione dei rifiuti, della raccolta differenziata e del compostaggio domestico. Sono seguiti giochi, canti e animazione e la premiazione di tutti i partecipanti con i gadgets del progetto N.O.WA.S.T.E.

Al Sindaco Francesco Tadduni i bambini hanno consegnato l’attestato di “RICICLANDIA CLUB” per l’impegno e la sensibilità dimostrata nel promuovere svariate iniziative e progetti inerenti il tema della raccolta differenziata e per il rispetto dell’ambiente in generale, nonché per la sua partecipazione alle attività insieme agli alunni.

Un ringraziamento speciale è stato tributato anche agli insegnanti che hanno accolto e organizzato con grande entusiasmo l’iniziativa.

Di seguito alcune foto della manifestazione:

Visualizza il servizio di REI TV

 

poster SERR gaggiIl progetto N.O.WA.S.T.E. è cofinanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Comunitario LIFE+, ed è attuato dall’'I.R.S.S.A.T. (Istituto di Ricerca e Sperimentazione sull'Ambiente ed il Territorio) in qualità di capofila e dai Comuni di Castelmola, Gaggi e Melilli, dal Dipartimento Regionale Ambiente della Regione Siciliana, dal DEMQ dell’’Università degli Studi di Catania e dall’azienda Bio.Medi. Partecipa anche la Provincia Regionale di Catania come cofinanziatore.

Questo innovativo progetto ha un forte carattere dimostrativo che mira a proporre un nuovo sistema di gestione sostenibile dei rifiuti con particolare attenzione al compostaggio della frazione umida la quale potrà essere trattata anche in ambito domestico e nelle aree urbane grazie all'uso di un nuovo prototipo di elettrodomestico da installare negli appartamenti.

Sono già stati consegnati al Comune di Gaggi i primi prototipi che i cittadini saranno chiamati a provare. La sperimentazione procederà per fasi graduali fino al 2013 quando al 50% dei residenti sarà consegnato un prototipo in comodato d’uso per testare infine il funzionamento di tutto il sistema di raccolta. 

Il sistema consentirà infatti di ridurre drasticamente la frequenza del conferimento dell’umido comportando grandi benefici ambientali ed economici.

Sarà compito della Regione Siciliana tramite il Dipartimento Ambiente ed il Dipartimento Rifiuti verificare la possibilità di tradurre il tutto in costi risparmiati in bolletta per i cittadini che parteciperanno attivamente tramite un meccanismo di premialità.

“Ci preme sottolineare gli enormi sacrifici affrontati dagli insegnanti, dalle famiglie, dagli amministratori e dai funzionari comunali al fine di organizzare al meglio l’iniziativa soprattutto nei Comuni di Gaggi e Castelmola duramente colpiti a causa dei disagi provocati dal maltempo che in quei giorni imperversava in quei comuni ed in tutta la zona della provincia di Messina.

A tal proposito l’IRSSAT ha segnalato i due Comuni per una menzione speciale nell’ambito dei progetti LIFE e di questa edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti”


Partners

  • COMUNE DI GAGGI
  • COMUNE DI MELILLI
  • castelmola CASTELMOLA DI CASTELMOLA
  • irsat
    IRSSAT
  • siciliaREGIONE SICILIA
  • catania
    PROVINCIA DI CATANIA
  • UNIVERSITA' DI CATANIA
  • biomedi
    BIO.MEDI

aderire-al-progetto

avanzamenti-tecnici